domenica 1 giugno 2014

Teoria del Tutto, un nuovo capitolo

Il fisico David Deutsch propone una riformulazione della sua “theory of everything”, utilizzando come nuovo ingrediente la teoria dell’informazione. Con l’obiettivo di unificare fisica classica e fisica quantistica attraverso un sistema di meta-leggi che regolano il mondo


di Giulia Bonelli



Sherlock Holmes in un'illustrazione del 1904 di Sidney Paget. Crediti: Wikimedia Commons
Sherlock Holmes in un’illustrazione del 1904 di Sidney Paget. Crediti: Wikimedia Commons

martedì 13 maggio 2014

L’inverno dell’asteroide

era glaciale asteroide
Trovata la prima prova fossile del drammatico raffreddamento globale conseguente all’impatto cosmico che portò all’estinzione (anche) dei dinosauri. Il risultato conferma quindi l’ipotesi che l’impatto dell’asteroide causò un repentino abbassamento delle temperature su tutto il globo, dando vita a quell'era glaciale che fece perire gran parte delle specie del cretaceo

sabato 3 maggio 2014

Un reperto archeologico nell’Universo

Il Telescopio Magellano in Cile, dove sono state condotte molte delle osservazioni sulla galassia Segue 1. Crediti: Anna Frebel
Il Telescopio Magellano in Cile, dove sono state condotte molte delle osservazioni sulla galassia Segue 1. Crediti: Anna Frebel

Un articolo pubblicato su Astrophysical Journal svela l’importanza di Segue 1, galassia fossile lontana e composta da pochissime stelle. L’ipotesi è che la sua formazione stellare potrebbe dirci molte cose sull’evoluzione dell’Universo primordiale, aprendo addirittura la strada a nuovi processi prima sconosciuti

mercoledì 23 aprile 2014

Gli 8 grandi misteri della Terra

Crediti: NTSOMZ
Dall'origine della vita alla formazione della Luna, dalla composizione del nucleo terrestre alla teoria della tettonica delle placche: sono tanti i misteri non ancora svelati sul nostro pianeta. Eccone 8, a seguito della Giornata Mondiale della Terra

mercoledì 9 aprile 2014

Il costo della libera espressione (e relativa critica) delle idee

expr
Guardando alla società in cui viviamo e facendo un paragone con le tante parti del mondo in cui vigono regimi autoritari, o anche con le nostre società di qualche secolo fa, non possiamo che dirci fortunati. Il riconoscimento di diritti fondamentali e la libera circolazione delle idee sono state premesse, ma anche conseguenze in un circolo virtuoso, del nostro progresso culturale, economico e sociale, mentre laddove viene imposto un pensiero unico la possibilità di un’evoluzione positiva è di fatto castrata. Si pensi per esempio alle teocrazie mediorientali, dove non solo non è consentito esprimere liberamente il proprio pensiero ma viene anche fortemente incentivato il soffocamento di focolai di dissenso, arrivando non raramente all’eliminazione fisica del dissidente.